NIVULAS BLANCJAS

Nivulas blancjas
tal vert
c’a si jùat apèna
dai arboi su pai cuéi.

A san
di ainš lontans,
cuant ca il falcét
al passava lisêr su la erba
e las štalas
a mugulàvin imó.

Tal cidinôr
dal bošc
cumó
i zesârš a štan
coma isolas
tal mieč da las marèas.

Nuvole bianche. Nuvole bianche / nel verde / che appena traspare / dagli alberi delle colline. / Sanno / di anni lontani / quando la falce / passava leggera sull’erba / e le stalle / muggivano ancora. // Nel silenzio / del bosco / adesso / i ciliegi stanno / come isole / in mezzo alle maree.

DOMÀN

Encja la luna
u∫nót a mi cjacàra
e a si dišfa bel planc
il grop
c’a mi štrengeva il côr.
Doman
la lûš
di un âti soréli
bevarâi.

Domani. Anche la luna / stasera mi parla / e si disfa pian piano / il nodo / che mi stringeva il cuore. / Domani / la luce / di un altro sole / io berrò.

A UNA BIELA DI CÀ PARENTRI

Viola
crišuda tai baraz
al prin rai di soreli.

Barlum di primavera
c’al dištuda
l’arsura da l’unvier.

A una bella di queste contrade. Viola / cresciuta tra i rovi / al primo raggio di sole. //Barlume di primavera / che spegne / l’arsura dell’inverno.

Sergio Zannier è nato a San Daniele del Friuli (UD) nel 1954 e vive da sempre nella borgata di Celante di Vito d’Asio, in provincia di Pordenone. Si è laureato in Filosofia e in Scienze Biologiche presso l’Università degli Studi di Trieste. Fa parte, fin dalla sua costituzione (2005), del gruppo dei Poeti della Val d’Arzino. Sue poesie sono presenti nei libri Rimas di clapš, Fluars di uàr, A špandi flocš, facenti parte della collana Clapadoria Peravoladoria. Inoltre suoi componimenti poetici si trovano nei libri editi dal Comune di Chiusaforte (UD), che pubblica i testi vincitori o segnalati del concorso letterario Le Pigne. Suoi lavori poetici poi si trovano nel libro dedicato dal gruppo Las Lusignes (fotografi della Val d’Arzino) ai quattro elementi Acqua- Aria- Terra- Fuoco. Nel 2011 ha pubblicato presso la casa editrice “L’Omino Rosso” di Pordenone Ausonie Muse: Il genio italiano di don Domenico Toppani, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Il libro è stato esposto a Roma a Valle Giulia alla mostra delle Regioni. Ha collaborato con il circolo culturale “Francesco Viviano” di Travesio stendendo un suo capitolo nei libri dedicati a importanti personaggi locali: Daniele Cernazai e Domenico Margarita. Nel 2016 ha pubblicato il libro Teobaldo Ciconi: un sole nell’ombra, in occasione dei 150 anni del ricongiungimento del Friuli all’Italia. Premiato a varie edizioni dei concorsi Le Pigne di Chiusaforte, Aspettando San Valentino di Udine e Vittorio Cadel di Fanna, legge sue poesie a Colloredo di Monte Albano e Mels di Colloredo in occasione della manifestazione Ispirazioni d’Autunno.

(Visited 355 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *