da Figura (Musicaos Editore 2019)

*
fuori di sé ha di sé sete
la fede, nella casa che crolla,
la fissità disciolta eredita
il muro, comincia a piovere, è già morte.
bocche oltre la terra (desiderio)
tramestio oltre le statue
non una radice accomuna, accade
furente resta il vagito, s’addensa
il limite, secerne l’assente

*
palazzo della ragione
francesca woodman
aquila nel rosso
“non manca niente”
tranne ciò che mancherà per sempre
che mancava e mai è mancato
stretto negli occhi,
senz’albe.

*
sulla scogliera del tuo sangue
nidificano i semi dell’ombra
l’urgenza scioglie la gnosi tra i tuoi capelli
una goccia di rame resta, abita il nome
che tu mi dai, oltre la parola che genera
in segreto la sillaba verde
che ci dissolve come sai

 

Paolo Fichera ha progettato e diretto, dal 2003 al 2009, il quadrimestrale “PaginaZero-Letterature di frontiera”. Ha vinto nel 2012 la XXVI edizione del Premio Lorenzo Montano. Suoi libri di versi: Lo speziale (LietoColle 2005); Innesti (Quaderni di Cantarena 2007); La strada della cenere (FaraEditore 2007); nel respiro (L’Arcolaio 2009); Bosco (Anterem Edizioni 2013) e Figura (Musicaos 2019).

(Visited 14 times, 11 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *