Foto di Max Martini

 

Su iniziativa del Club per l’Unesco di Galatina (Le), che chiede a Elio Coriano di ricordare coi suoi versi “I Caduti del Cristo Risorto” del 19 aprile 1903, nel 2018 nasce Pane lavoro e sangue, pubblicato nel 2020 da Musicaos Editore. Il Club per l’Unesco di Galatina, in collaborazione con il Comune di Galatina intese celebrare, nel 2018, la memoria di quei giovani galatinesi che in quella data vennero uccisi, vittime della miseria e dello sfruttamento, contribuendo con il loro sacrificio al risveglio della coscienza civile nel Salento che portò alla pronuncia di uno dei Primi Contratti di Lavoro tra Contadini e Agrari.

da Pane lavoro e sangue (Musicaos 2020)

H 98343

Al sud tutti i paesi si chiamano Fontamara
Tutti i contadini hanno lo stesso nome e gli stessi calli

Tutti hanno sempre fame e sono magri
Soffrono pure di mille malattie di cui non sanno il nome

12.03.2018

***

H 97886

Noi abbiamo occhi noi abbiamo cuore
Noi abbiamo braccia noi abbiamo mente
Noi abbiamo coscienza noi abbiamo rabbia
Noi abbiamo figli noi abbiamo fame
Noi esistiamo che vi piaccia o no

21.02.2018

***

H 98179

Nelle masserie delle zone di Puglia
Esistevano diverse abitazioni riunite attorno al pozzo
C’era la casa del padrone grande comoda confortevole
Poi l’abitazione del fattore che curava
l’amministrazione dell’azienda
Poi quella del curatolo che era il primo della gerarchia
Che doveva salvaguardare gli interessi del padrone
Infine la casa del guardiano ossia il mazziere che era sempre armato
E per ultimi gli alloggi per la cafoneria che in pratica erano ricoveri

Anche per gli animali
In queste masserie c’erano pure delle piccole chiese
Dove i braccianti la domenica potevano andare a pregare
Ma non a pensare
Il pensiero era proibito era vietato prendere coscienza ribellarsi opporsi

5.03.2019

Elio Coriano è nato a Martignano nel 1955. Poeta e operatore culturale, insegna italiano e storia presso l’Istituto Professionale “Egidio Lanoce” di Maglie. Con Conte Editore ha pubblicato A tre deserti dall’ombra dell’ultimo sorriso meccanico (Three deserts from the shadow of the last mechanical smile), nella collana Internet Poetry, fondata da Francesco Saverio Dodaro. Con Le pianure del silenzio ha inaugurato sempre per Conte Editore, E 800 – European literature, collana diretta e ideata da Francesco Saverio Dodaro. Nel 2005 ha pubblicato per I Quaderni del Bardo, Dolorosa Impotenza. Il Mestiere delle Parole. Nel 2006 per Luca Pensa Editore, nella collana Alfaomega, ha pubblicato Scritture Randage. Del 2007 è H Letture Pubbliche (poesie 1996-2001) con ‘i libri di Icaro’.  Nel 2010 pubblica, per Lupo Editore, Il lamento dell’insonne. Nel 2013, pubblica Für Ewig 3 (Lupo Editore).
Nel 2014 (poi ristampato nel 2015, e pubblicato nel 2017 in una nuova edizione) esce A nuda voce. Canto per le tabacchine (Musicaos Editore), opera che intende restituire una voce alle tabacchine morte il 13 giugno 1960 a Calimera, a causa di un incendio nei locali della ditta Villani e Franzo.
Nel 2018 pubblica la raccolta in formato ebook La solitudine del giostraio (a cura di Stefano Donno).
Pane lavoro e sangue (Musicaos Editore) è la decima raccolta pubblicata da Elio Coriano.

(Visited 120 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *